Farm in NZ

La Nuova Zelanda è famosa per la sua produzione agricola e la silvicoltura.

Insieme alla pesca, questi settori impiegano circa il 5% della forza lavoro nazionale per un totale del 72% delle esportazioni di merci nel 2012. E’ un vasto business, pensando che la Nuova Zelanda è la più grande produttrice al mondo di carne di pecora e di prodotti caseari.

Numerosi i ruoli per i quali c’è grande richiesta, nella supervisione e nella gestione con particolare bisogno di figure altamente specializzate soprattutto nelle scienze agrarie.

Il settore lattiero-caseario e’ alla continua ricerca di lavoratori.

Esistono varie opportunità per i viaggiatori

Looks-of-wwoofing-confusion-tuscany-italy-smaller-for-BnB-1024x715

1)Wwoofing (da Wwoof acronimo inglese di World Wide Opportunities on Organic Farms.). L’origine di questo sistema però è tedesca: il woofing nasce in Germania nel 1971 dalla volontà di far collaborare gli agricoltori biologici con i volontari da ogni parte del mondo.

Solitamente, si offre il proprio contributo in cambio di vitto ed alloggio. Si lavora per 4-6 ore al giorno ed, in questo modo, ci si può ritagliare del tempo libero per visitare i dintorni. Generalmente non vengono richieste competenze particolari offrendo l’opportunità di imparare a coltivare la terra, prendersi cura degli animali ed essere a contatto con la natura. E’ un’esperienza da provare soprattutto se si arriva da grandi città.

http://www.wwoof.co.nz

farm

2)Lavoro retribuito nella raccolta frutta e negli allevamenti. Si può lavorare full time o pert time in cambio di soldi o vitto ed alloggio. Spesso sono i backpackers a scegliere questo tipo di lavoro per la relativa semplicità nel trovarlo e la flessibilità. Non vengono richieste competenze particolari o esperienza pluriennale.

http://www.seasonaljobs.co.nz

http://www.backpackerboard.co.nz

http://www.frenz.co.nz

http://www.farmersweeklyjobs.co.nz/index.php?cmd=list_jobs&category_id=18

waiheke_vineyard.min_

3)Vendemmia e produzione vino. Attività legate alla raccolta e lavorazione dell’uva, produzione e commercializzazione del vino. E’ un’attività stagionale concentrata in un determinato periodo dell’anno ed in zone specifiche della Nuova Zelanda. Questo paese vanta una buona produzione ed un vino di qualità.

http://www.seasonalwork.co.nz/online/search_results.csn

 

 

4 thoughts on “Farm in NZ

  1. Ciao! Innanzitutto complimenti per il blog anche se ancora devo guardarmelo tutto per bene! :)
    Sono seriamente intenzionato a prendere un working holiday visa per la nuova zelanda.

    Sono laureato in medicina veterinaria ed ho esperienza di lavoro in Italia esclusivamente nel settore degli allevamenti di bovine da latte sia come operaio di stalla (alcuni mesi) che come medico veterinario (2 anni).

    La mia idea è quella di lavorare in nuova zelanda nel settore degli allevamenti. Ovviamente in principio punto a farmi una esperienza estera nel mio settore lavorativo, ma soprattutto un esperienza in una nazione che è famosa a livello mondiale proprio per la produzione di latte. Fare il veterinario in nuova zelanda dovrebbe richiedere degli anni per poter ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione…quindi impensabile per me…almeno per il momento…

    Comunque vengo alla domanda: hai mai conosciuto persone che hanno avuto esperienze in questo settore (in particolare quello della produzione primaria del latte) con magari le mie stesse qualifiche?

    Ciao

    Marco

    1. Ciao Marco, grazie mille per scrivere e per seguire L’anno del kiwi. Purtroppo non conosco nessuno che abbia cercato e/o trovato lavoro nel tuo settore. Sicuramente saprai meglio di me che la NZ è grandissima produttrice di latte e latticini. Credo che potresti direttamente contattare le farm per avere informazioni direttamente dai produttori. Ti consiglio il sito governativo nel quale potrebbero esserci informazioni utili a riguardo. tienici aggiornati!
      Saluti,
      Valeria

      1. Ok grazie mille! Continuo ad informarvi e senza dubbio vi terrò aggiornati! Ciao ciao!!!

        PS: quando qualcuno aggiunge un commento di risposta a quest’articolo o ad una mia domanda c’è un modo per poter avere un avviso via mail? Ad esempio della tua risposta non ho avuto notifica… :(

        1. Grazie Marco per avermelo fatto presente. Controllo come mai non ti sia arrivata la notifica. Grazie ancora

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *